Intervalli di sonno: come far dormire tuo figlio al momento giusto senza combattere

Far dormire il bambino in tempo è una sfida per molte mamme. È sempre una negoziazione e un avvolgimento senza fine da parte loro. Ma come porre fine a questa guerra prima di coricarsi? Vedi sotto per un dettaglio che potrebbe non essere notato.

Far dormire tuo figlio è difficile. Ma non deve essere così tanto. Ci sono dettagli e molte variabili che influenzano questo. Uno di questi dettagli è l'intervallo di sonno. Qualcosa a cui non prestiamo sempre attenzione.

Dal momento che prendersi cura di un bambino piccolo può essere molto stancante, di solito ci concentriamo sul sonno. Dopo tutto quanto i nostri figli sono amati, dopo un po 'non pensiamo nemmeno di poterlo fare. Ecco, è in quel tempo santo che dorme e inizia la guerra!

La guerra!

Lui rotola e tu sei frustrato. Sfortunatamente, anche la pazienza ha un limite e, a seconda di quanto tuo figlio insiste nel non dormire, potresti perdere la pazienza. È una questione di tempo prima che ti innervosisca e finisca per combattere con lui. Ma perché alcuni giorni succede e altri no ">

Come l'ho scoperto

Nel mezzo del caos di questa fase è più difficile rendersi conto di ciò che potrebbe rendere difficile il sonno del bambino. Quanto ero stanco di andare a dormire triste o frustrato a causa di questa guerra quotidiana della buonanotte. Ho deciso di iniziare i test.

Ho iniziato con la prima soluzione. In effetti, la soluzione che mi hanno dato tutte le mamme (compresa la mia): "Riduci il suo pisolino se ha così tanta energia". Armato della mia nuova teoria, ci sono andato. Diminuì il pisolino di Thomas di trenta minuti e guardò ...

Vedi anche: 8 cose che potrebbero svegliare tuo figlio di notte!

Si svegliò più lunatico ma nulla cambiò. Cominciai a notare che c'erano giorni in cui mio figlio faceva un lungo pisolino e dormiva veloce come nei giorni in cui il pisolino era corto.

L'altra possibilità che ho provato era il livello di gioco e il dispendio energetico. Tuttavia, c'erano giorni di pioggia in cui era impossibile correre nel giardino in modo che potesse dormire velocemente e giorni in cui svolgevamo molte attività che causava la più grande guerra. Naturalmente il romanzo di attività ha influenzato il tempo del sonno e la profondità del sonno. Ma non sempre addormentarsi ... Cioè, nei giorni di più sport ha dormito molto meglio, ma non necessariamente più velocemente.

Fu allora, durante un viaggio, che le attività erano praticamente le stesse e dove trascorrevo ogni secondo dalla sua parte che avevo il mio balcone d'oro.

Balcone dorato

Mi sono reso conto che ciò che ha influenzato il suo andare a dormire non è stato tanto quanto ha dormito ma quanto è rimasto sveglio. Se avessi provato a farlo addormentare prima delle cinque e mezza, sei ore sarebbero state sicuramente la guerra. Dalle sei in su, pace!

Lo schema è stato ripetuto sia al mattino che al pomeriggio. Cioè, non potrebbe dormire se non restasse sveglio per almeno sei ore.

Vedi anche: simpatia per il tuo bambino a dormire tutta la notte!

Ho iniziato a prestare molta attenzione mentre faceva il pisolino. Se si fosse addormentato dopo l'una avrebbe dovuto svegliarsi alle due per andare a dormire alle otto. Se avesse fatto un pisolino alle tre, avrebbe dormito solo dopo le nove e così via.

Sapevo che se si fosse svegliato tardi dal suo sonnellino mi avvolgeva di notte, qualunque cosa facessi. Niente avrebbe risolto: storia, musica, discorsi, spiegazioni ... nulla aveva importanza. Dopo averlo scoperto, la mia vita è cambiata e gli intervalli di sonno sono diventati la mia guida per la tua vita quotidiana. Fu allora che la mia lotta per far dormire mio figlio finì.

So che sembra un'evidente rivelazione. Ma ho scelto di scrivere questo post perché molte mamme non prestano attenzione a questo dettaglio.

Un post condiviso da Bianca Arcangeli (@blogmaeemdia) il 16 febbraio 2017 alle 9:24 PST

Attenzione al sonno

Naturalmente i bambini hanno bisogno dei loro pisolini e del loro tempo di sonno totale. Il consiglio qui non è quello di tagliare il pisolino. Ma sì, fai in modo che accada presto. Idealmente, è mezza giornata per un bambino che si sveglia verso le sei del mattino. Prima tuo figlio si sveglia e prima va a dormire. A che ora dovrebbe succedere a te nella tua famiglia. Dipende da quanto sei organizzato. Ecco come va: Thomas si sveglia intorno alle 6:30. 12:30 posti letto sveglia 13:30 e letto alle 8, 8:30. 9 se sono in ritardo.

Se rimando in ritardo si sveglia più tardi e per correggere, il suo pisolino deve essere più breve in modo che dorma la notte.

Il periodo di snooze può variare ulteriormente quando il bambino cresce un po 'e ha circa tre anni. A questo punto il pisolino può essere facoltativo a seconda ovviamente. Ci saranno giorni in cui sarà più stanco e altri giorni in cui sarà più disponibile. Sta a lui decidere se dormire o meno solo di notte. Tieni d'occhio tuo figlio e tua figlia e chiedi. A questo punto possono dirti se sono stanchi o no. Ho pubblicato un post su insta che può fare riferimento a quanto sonno ha bisogno il tuo bambino. Se vuoi vederlo clicca qui!

Spero che il post ti sia piaciuto e che abbia aiutato molte mamme a evitare infinite guerre della buonanotte con i loro figli. Guerre che ho avuto, ma non devi avere.

Baci e fino alla prossima volta