Allattamento al seno notturno: 4 segni di quando fermarsi

Le poppate notturne, finiscono le madri che dormono. Pertanto, molti riescono a malapena ad aspettare che quelli che allattano di notte si fermino. Tieni presente che ci sono alcuni segni che mostrano che tuo figlio è pronto per questo passaggio.

L'allattamento notturno è stata una delle parti migliori per me. Ma può essere molto stancante per la mamma. E mentre non esiste un momento giusto generale per interrompere l'allattamento al seno durante la notte, ci sono segni che tuo figlio è pronto.

[fusion_widget_area name = ”avada-custom-sidebar-hometppostslarge” background_color = ”” padding = ”” hide_on_mobile = ”piccola visibilità, media visibilità, grande visibilità” class = ”” id = ””] [/ fusion_widget_area]

Guida generale all'allattamento al seno notturno:

Da 0 a 3 mesi: seni da 2 a 3 ore, come richiesto
3-4 mesi: da 2 a 3 notti o da 3 a 6 ore, a seconda delle necessità
5 a 6 mesi: da 1 a 2 poppate
7 a 9 mesi: 1 o 2 notti
Da 10 a 12 mesi: 1 notte alla volta
12+ mesi: di solito non ci sono poppate notturne

Questa guida è molto generale e non dovrebbe essere presa alla lettera. Picchi di sviluppo, nascita dei denti, malattie e situazioni specifiche possono cambiare l'allattamento notturno necessario.

In genere, i bambini che consumano formule tendono ad allattare meno spesso di notte e interrompere l'allattamento al seno in anticipo. Questo perché la formula è più concentrata del latte materno. Pertanto, il bambino tende ad avere bisogno di un volume maggiore di latte materno rispetto alle formule.

Questa guida fornisce una panoramica di ogni momento dell'allattamento notturno. Ma per farti sapere quando interrompere o ridurre l'allattamento notturno, fai attenzione a questi segni:

Il tuo bambino sta succhiando di meno durante il giorno

Se scopri che tuo figlio vuole allattare sempre meno durante il giorno (per imparare a smettere di allattare in silenzio, fai clic qui). Ma mantiene il tuo allattamento al seno lo stesso. Ciò significa che potrebbe già essere pronto a smettere, o almeno ridurre l'allattamento notturno.
Cerca di incoraggiare le poppate. Se il tuo bambino consuma il volume richiesto di latte durante il giorno, tende a chiedere un minor numero di poppate notturne. Si tratta di regolare la sua domanda per il giorno.

Il tuo bambino non si nutre di notte come prima e spesso preferisce giocare

Se scopri che il tuo bambino continua a svegliarsi di notte per "succhiare" ma finisce per mangiare poco e inizia già a voler giocare. Ciò significa che potrebbe non essere più affamato ma svegliarsi come al solito. Cioè, l'allattamento notturno potrebbe non essere più necessario e potrebbe già essere ridotto o interrotto.


Il tuo bambino ha iniziato a mangiare solidi (al momento giusto)

Non c'è il momento giusto per introdurre cibi solidi per il tuo bambino. Se vuoi saperne di più su questo argomento clicca qui.

Quando il bambino inizia a mangiare solidi, una diminuzione dell'allattamento notturno inizia a verificarsi in modo naturale. Potrebbe aver bisogno di allattare 1-2 volte a notte, ma questo tende a diminuire nel tempo. Fai solo attenzione che la quantità di latte non diminuisca durante questo periodo poiché la quantità di stimolazione che ricevi è inferiore.

C'è una grande variazione nel tempo in cui il bambino allatta al seno durante la notte.

Questo potrebbe essere il segno più difficile da notare. Tuttavia, se scopri che tuo figlio si sveglia in momenti sempre più diversi, senza regole. Questo potrebbe essere un segno che è pronto a rallentare o addirittura a smettere di allattare di notte.

Non si sta svegliando per succhiare (dopo e 1 mese di vita)

Questo è valido solo dopo che il bambino non è più neonato. Cioè, con 1 mese di vita. A questo punto devi svegliarlo per allattare ogni 3 ore. Consultare sempre il pediatra.

Questo era un dubbio che avevo. Alcune notti mio figlio ha dormito in pace per lunghi periodi senza chiedere di allattare. Mi chiedevo sempre se lo svegliavo o se lo lasciavo dormire. Certo, ogni madre sceglie una filosofia. Ma il mio pediatra a quel tempo mi consigliò di lasciarlo dormire e che quando aveva fame si sarebbe svegliato.

Quindi il consiglio qui è: se continua naturalmente a dormire, lascialo dormire. Credo nel farti scegliere quando allattare. In ogni caso dovresti sempre parlare con il tuo pediatra prima di intraprendere qualsiasi azione.

Fai clic sulla vetrina qui sotto e acquista abiti moderni per la mamma!

[Looklink - Widget Showcase # 75085 - INIZIA ...

... FINE]


Nessuno di questi segni significa nulla da solo, ma se il bambino mostra 2-3 segni, parla con il pediatra e vedi se riesci a interrompere o almeno a diminuire l'allattamento al seno notturno.

Ogni madre sa esattamente di cosa ha bisogno suo figlio e la sua intuizione dovrebbe essere la sua più grande guida quando si prende cura del suo bambino. In fondo sai meglio di chiunque altro cosa fare.

Non dimenticare di commentare qui sotto ciò che pensi del post. Ho letto tutti i commenti senza eccezioni e amo suggerimenti e suggerimenti.

Bacia mamme e una settimana fantastica.

Hai domande o vuoi parlarne di più ">