10 consigli per la transizione dalla culla alla passeggiata

Stai pensando di spostare il tuo bambino dalla culla alla camminata? Molti genitori hanno paura di fare questa transizione e iniziano ad avere problemi con il sonno del loro bambino. Tuttavia, se la modifica viene eseguita correttamente, dovrebbe essere divertente, il che andrà a beneficio solo del bambino e dei genitori.

E qual è il modo giusto "> Vuoi sapere quali sono i 9 errori più grandi nel mettere il bambino a dormire? Fai clic qui!

  1. Il primo passo è prendersi cura della sicurezza: ricorda come si muove il tuo bambino e con quale frequenza si è spostato nella culla. Se le sbarre non fossero state lì, non sarebbe caduto? Pensa ai letti della cassa e allinea il pavimento accanto perché così tanti bambini cadono dal letto durante il sonno irrequieto. Una buona soluzione di sicurezza è pensare a una stanza montessoriana con il materasso sul pavimento.
  2. Pensa attentamente se è il momento di effettuare la transizione. Il più delle volte, questo cambiamento è molto più rilassato quando si seguono i due anni e mezzo del bambino, preferibilmente quando si sta togliendo il pannolino del bambino. Il cambiamento può anche essere uno stimolo per porre fine alla bagnatura del letto.
  3. All'inizio, metti il ​​bambino in passeggiata solo quando ha molto sonno. Pensa che l'ambiente cambierà e potrebbe trovarlo strano e sarà più facile addormentarsi se è davvero pronta per dormire.
  4. Lascia che il bambino partecipi al cambiamento. Fare in modo che tuo figlio acquisti un nuovo foglio e riordinare la nuova stanza può essere un grande incentivo per godersi il nuovo ambiente e dormire meglio.
  5. Fai una "grande apertura" della nuova stanza. Metti alcune vesciche sulla porta e il primo giorno il tuo bambino va a dormire nel nuovo ambiente, fai qualcosa di molto giocoso (uno scherzo o persino un "picnic") nella stanza. Molti bambini hanno bisogno di un buon incentivo per abituarsi a nuove abitudini.
  6. Investi in oggetti di transizione. Pochi mesi prima di apportare la modifica, incoraggia tuo figlio a dormire con un animale di peluche, uno straccio o qualcosa che gli piace. Passando al passeggino, l'oggetto può essere un ottimo alleato per fornire sicurezza al tuo bambino che dorme da solo.
  7. Se tuo figlio mostra paura, non lasciare la stanza con lui ancora sveglia. Di 'loro che rimarrai al suo fianco fino a quando non ti addormenterai per tutto il tempo necessario e non chiudere la porta. È meglio in questo momento dare a tuo figlio la massima sicurezza possibile. Alcune persone usano i cancelli per impedire ai loro figli di lasciare la stanza nel cuore della notte, ma il mio suggerimento è che se le visite iniziano, i genitori riporteranno il bambino nella loro stanza e aspetteranno che dormano di nuovo, anche se lo fa. succede più volte di notte. Ricorda che questo è un comportamento che passerà.
  8. Imposta le regole e mantieni la posizione. Spiega a tuo figlio che dovrebbe dormire nella sua stanza e, se necessario, negozia un giorno alla settimana che un genitore dormirà con lui. Se la tua idea non è il letto condiviso, non arrenderti soprattutto all'inizio del processo. Sarà sicuramente più facile per te lasciare la stanza del tuo bambino piuttosto che passare dal letto dei genitori al letto del bambino.
  9. Non lasciare da parte la routine! Il bambino deve sapere che passare dalla culla al camminare non significa che i tempi cambieranno, che non ci siano più regole prima di coricarsi o che potrà guardare la TV in seguito. Oltre a questo cambiamento, il resto delle abitudini deve rimanere lo stesso!
  10. Infine, abbi molta pazienza. Il più delle volte questo cambiamento è molto silenzioso ma non in tutte le case. Alcuni bambini si spaventano, alcuni godono della libertà di provare a dormire nel letto dei genitori, e altri si svegliano piangendo nel cuore della notte senza motivo. Come ogni altra cosa nella maternità, con amore e pazienza riuscirai sicuramente a questo importante cambiamento nella vita del tuo bambino!

Buon fine settimana a tutti e alla prossima!

Michele Melon è un consulente per il sonno e la pianificazione del bambino certificato dall'International Academy of Baby Planner Professionals (IABPP) e dall'International Maternity and Parenting Institute (IMPI) in California. È madre e partner di Maternity Coach (//www.maternitycoach.com.br), una società di consulenza specializzata in vari servizi per donne in gravidanza e neonati.

Contatto:

Vuoi vedere altri post di Michele ">